Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2008

Grazie per essere stato dolce oggi, dico.

Mi abbracci.

Grazie per aver ballato, dici.

Buonanotte.

Buonanotte.

(quasi quasi ho le lacrime agli occhi. mi mancherai. mi mancherai.)

Read Full Post »

(grazie a Ryan per la foto)

Una volta della solitudine avevo paura.
Sentivo come un pugno allo stomaco, e passavo delle tristi ore nervose.
Specialmente se il cielo era coperto dalle nuvole.

Ora è diverso. Sono cresciuta, sono cambiata; sono in un momento strano della mia vita. E’ come se mi fossi chiusa in un guscio, per cercare di capire quello che veramente voglio.
Ma in questo guscio ci sto comoda; a volte, vigliaccamente, penso che non ne vorrei mai uscire.
Ed ho imparato ad apprezzare le stanze silenziose, i rumori della casa. I suoni fuoricampo, che entrano dalla finestra come echi lontani.
Tengo spesso le tende chiuse, e lascio trapelare solo poca luce. Mi piace vedere quel rigo brillante, lunghissimo, sul pavimento della mia camera.
Adoro la sera, e la notte; adoro quando tutto si cheta, le persone rientrano nelle case, di tanto in tanto si sentono le ruote di un’auto che scivolano sull’asfalto, punto.
Trascorrerei ore intere così, lontana da tutto. Con Vespertine a volume basso, come sottofondo al silenzio. Così.

Read Full Post »

Read Full Post »

Sto scroccando il wireless dai vicini, perciò ne approfitto per postarvi, FINALMENTE, qualche fotina che documenta la mia permanenza tra i tulipani. So che non è molto elegante piazzarvele tutte insieme qui, ma accontentatevi, è il massimo che posso fare!

la mia cameretta olandese, appena arrivata, inizi Marzo 2008

la mia cameretta olandese

il primo

il primo Free Hugs Meeting in piazza Dam

io e Valerio a Londra, Aprile 2008

me and Valerio a Londra…che c’entra poco ma è bellina 😀

moi in Friesland!inizi Maggio 2008

Mei in Friesland!

Am*dam by night!

Am*dam by night *__*

Het Adriaan Molen, Haarlem

Het Adriaan Molen, Haarlem

me and Momo in Am*dam!

Momo & Mei (je t’adore maman!)

Pam and Mei in Frieslan!

Pam and Mei 🙂

un bel tramonto a Boskoop ooooh

un bel tramonto a Boskoop

Het Keukenhof

Het Keukenhof, il parco floreale

Haarlem

Haarlem

scarpette rosse in trasferta!

ahhhh!e ora basta, mi sono un po’ stufata!Alla prossima…prometto un’altra mandata di foto sconfusionate!

Read Full Post »

Ho un rivolo di sangue che mi sgorga dal tallone. Divertente. Quando ero piccola adoravo questo tipo di ferite; se cadevo coi pattini e mi sbucciavo il ginocchio, speravo sempre di vedere un sacco di sangue. Mi faceva sentire forte e vissuta.

Ora niente cadute di stile dai pattini, o mentre correvo. Mi sono semplicemente fatta del male fisico portando delle scarpe scomode. Però erano così carine. A volte riesco ad essere molto frivola, non c’è che dire.

Stamattina mi è successa una cosa magica. Stavo camminando verso la stazione, e ascoltavo “Dragonfly” di My brightest diamond. Ero quasi commossa, pensavo a un sacco di cose, vagavo con la testa, e ad un certo punto mi si palesa davanti questa libellula GIGANTE. Giuro non ne avevo mai vista una così grande. Inizia a volteggiarmi intorno, mentre io mi immobilizzo per lo shock in mezzo alla strada.

Nel frattempo, uno sciame di ciclisti incazatissimi inizia a scampanellarmi. “Ma che cazz’ ci fa questa a bocca aperta in mezzo alla strada?”

Sono rimasta bloccata finché la mega-libellula non è andata via, verso l’acqua. E’ stata un’esperienza mistica. Proprio mentre ascoltavo quella canzone. La Libellula. Gigante. Insomma, ci siamo capiti.

Ma è stata una giornata stramba sin dall’inizio. Appena sveglia ho fatto scattare l’allarme aprendo la porta sul retro della mia camera, buttando così fuori dal letto tutta la casa. Non vi dico che sguardi omicidi mi sono stati rivolti. Con ragione eh, mica dico di no.

Poi ho rovesciato un vaso di fiori. Sul MIO tappeto. Maledizione. Sono una cretina.

Però penso positivo, ché di solito quando combino tutti questi disastri nel giro di pochissimo tempo, significa che mi succederà qualcosa di bello. Spero che sia collegato con quello che penso. Ma DEVO smetterla di costruirmi i supercastelli in aria con questo cervellaccio bacato.

BASHTAH.

E ora a letto. Che domani è Lunedì. Pfff.

Read Full Post »

Oddio non so perché scrivo ma devo scrivere.

PERCHé SONO SEMPRE COSì MALEDETTAMENTE

ESAGERATAAAAA

CON L’IMMAGINAZIONE?ma dove diamine voglio arrivare a naufragare?

D’oh.

Dovevo taceretaceretaceretaceretaceretaceretacere

(quanti sentimenti contrastanti. perché un po’ sorrido).

vabbè, mobbasta!

Read Full Post »

Io lo so che mi leggi. No che sia una maga, veggente, o roba del genere. E’ che wordpress è una piattaforma “ganza”, tanto per utilizzare un termine giovanile. Insomma, lo so che passi spesso di qui, nonostante il mio assenteismo. E so anche che il mio blog sta tra i tuoi link.

Ma allora perché non ti delurki?Lasciami un commentino, no. Lo so che ci sei. Approfondiamo questo rapporto da lettori silenziosi. Dai.

Daiiii!

Dai che sono curiosa. Ti conosco, ma sono curiosa lo stesso.

Read Full Post »

Older Posts »