Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2009

Si comincia. Da un lato: una cascata fragorosa, uno scienziato, una ragazza grassa, calcoli. Dall’altro: un guardiano, una biblioteca, una torre che segna le 10:35, un volto conosciuto. Cinquanta pagine e sono già dentro. Sono il lettore, la bibliotecaria, le bestie. Gli occhi appesantiti dal sonno, appiccicati morbosamente alle righe. Un minuto di pausa al lavoro, e apro il libro. Cento passi da casa ad una porta, e cammino leggendo.

Murakami, sì. Già.

Annunci

Read Full Post »

Eppure, per quanto si possa leggere lentamente, evitando di proposito o meno di andare avanti con righe e pagine, i libri prima o poi finiscono. Tutti, ma proprio tutti.

Read Full Post »

Ma come fanno i Giapponesi a fare quello che fanno come lo fanno solo loro.
Che sia lo sfogliare un libro o suonare un tamburo di 350 kg.

Read Full Post »

Eppure come è strano. Vivi certe cose, le seppellisci in profondo, lontane dalla testa e dagli occhi, le lasci laggiù a farsi consumare dal tempo come rifiuti in una discarica. Non ne hai mai fatto parola per vergogna, e perché in questi casi si diventa perlopiù patetici. Poi, però, ti capita di fare un sogno. E così ti ritrovi a tagliare verdure con cura quasi maniacale, senza vedere altro che mani, e stanze, e situazioni dimenticate. Mangi con gli amici e, intermittenti, queste immagini ti tornano alla mente, come piccoli bagliori accecanti. Bevi un po’, e finalmente srotoli quello che ti si era annodato sulla lingua, dopo così tanto tempo, e ti senti sporca, tanto sporca da non voler esser guardata.

Quando il cielo diventa più scuro, oltre le piante che intasano la finestrella sui tetti, di nuovo il rumore di una cassa che viene chiusa, e una sensazione di sfinimento, come se un armadio colmo di oggetti pesantissimi ti fosse di nuovo crollato addosso, la certezza di non saperne scrivere eppure volerlo così tanto – ma forse di non farne neppure più parola.

Read Full Post »

Quando ho la musica alle orecchie posso camminare senza occhiali. Senza cuffie invece, non ci riesco.

Read Full Post »

Talvolta preferirei non sapere l’inglese per evitare di capire ciò che alcune canzoni dicono.

Read Full Post »

Oggi mi sono messa i pantaloni.
Cosa che ai più sembrerà normale; ma che è piuttosto strana per me, che indossavo solo gonne da circa 1 anno.

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »