Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘amsterdam’

Sto scroccando il wireless dai vicini, perciò ne approfitto per postarvi, FINALMENTE, qualche fotina che documenta la mia permanenza tra i tulipani. So che non è molto elegante piazzarvele tutte insieme qui, ma accontentatevi, è il massimo che posso fare!

la mia cameretta olandese, appena arrivata, inizi Marzo 2008

la mia cameretta olandese

il primo

il primo Free Hugs Meeting in piazza Dam

io e Valerio a Londra, Aprile 2008

me and Valerio a Londra…che c’entra poco ma è bellina 😀

moi in Friesland!inizi Maggio 2008

Mei in Friesland!

Am*dam by night!

Am*dam by night *__*

Het Adriaan Molen, Haarlem

Het Adriaan Molen, Haarlem

me and Momo in Am*dam!

Momo & Mei (je t’adore maman!)

Pam and Mei in Frieslan!

Pam and Mei 🙂

un bel tramonto a Boskoop ooooh

un bel tramonto a Boskoop

Het Keukenhof

Het Keukenhof, il parco floreale

Haarlem

Haarlem

scarpette rosse in trasferta!

ahhhh!e ora basta, mi sono un po’ stufata!Alla prossima…prometto un’altra mandata di foto sconfusionate!

Annunci

Read Full Post »

E’ quasi trascorso, me ne sono resa conto stamani controllando il calendario. Questa e’ la mia quarta settimana qui: le cose iniziano a diventare familiari, comincio a delineare le mie abitudini, mi sento piu’ a casa.

Quello che e’ appena trascorso e’ stato un weekend bellissimo!Due giorni divisi tra Amsterdam, Haarlem e Leiden, tre posti a dir poco meravigliosi con degli amici unici, che ho avuto la fortuna di incontrare durante il mio cammino qui. Mi sono ubriacata tanto da non capire niente, e cadere due volte dalla bici con Anna…mi sono divertita tantissimo, spero che serate simili si ripetano spesso!

Scappo…a presto  foto (lo dico tutte le volte e non mantengo mai, ma prima o poi lo faro’)

Per il mio Sijira: mancano 10 giorni a Londra!Yu-Hu!Ti vibro assai…

Read Full Post »

Cosa dire che gia’ non sappiate tutti?

Che Amsterdam sia una figata, oramai ce lo insegnano prima che si inizi a parlare. Che sia eccezionalmente bella e’ un dato di fatto, essendo una citta’ nordica. Che sia piena di rincoglioniti e’ una diretta conseguenza del punto uno. Quindi skippo questo passaggio e mi diletto nel racconto delle mie personali avventure.

Il mio e’ stato il classico soggiorno “breve ma intenso”.  Mi sono avventurata in ogni vicolo del centro, ho camminato per ore (forse 4) e i miei piedini ci tengono a ricordarmelo con un genuino dolore da Turistaggio acuto (furba poi io, a mettermi le ballerine…). Ho voluto vedere tutto il Vedibile nel poco tempo del quale disponevo.

Ho partecipato ad un Free Hugs meeting in piazza Dam; esperienza bellissima che non vedo l’ora di ripetere.

Sono andata a dare il pane agli uccelli del Vondelpark!

Ho assistito a vari numeri di giocoleria, sono stata ad una festa privata a casa di un amico del mio amico Gintaras, mi sono disfatta tanto da non muovermi per 4 ore e quando sono tornata in me ho lasciato che mi trascinassero nel Red Lights District per salutare le famose “donnine in vetrina” (che tra l’altro mi hanno intristita non poco)…ho saltellato in qua e la’ per i canali, conosciuto un produttore di cortometraggi animati, e un programmatore di videogames e un Irlandese Buddista piuttosto scemo e…

ta-dan!Non sono entrata nemmeno in un coffee-shop.

Mi sono innamorata. Delle vie meno centrali, dei canali silenziosi, delle casine storte che sembrano disegnate da un bambino di tre anni.

Accidenti, sono appena arrivata a casa e gia’ non vedo l’ora di tornare.

Read Full Post »